Da Viola a Mira: ragazze di carta (e a fumetti)

Inizia il conto alla rovescia per l’arrivo in Italia della nuova graphic novel danese Mira #amici #amore #tormenti: il primo fumetto della serie sarà in libreria il 21 ottobre, e nell’attesa vi raccontiamo qualcosa di più sulla protagonista e sulle nostre ragazze di carta (e a fumetti).

Viola di D’amore e altre tempeste

Quando nel 2017, per la prima volta, abbiamo pubblicato D’amore e altre tempeste di Annette Herzog, Katrine Clante e Rasmus Bregnhøi un po’ tutti ci siamo innamorati di Viola, la protagonista femminile del libro. Un grande libro a fumetti, che riesce a parlare di amore e sesso: argomenti delicatissimi i quali, ogni volta che se ne parla, riescono a provocare imbarazzi, autocensure, rossori inaspettati, e che qui vengono trattati in maniera esplicita e delicata, autentica e ironica. Un libro molto intelligente insomma e assolutamente unico.

Viola è una ragazza come tutte e al tempo stesso diversa da tutte le altre. Una ragazza che riesce ad essere affascinante e attrattiva per quel tontolone di Storm senza mettersi in mostra, senza effetti speciali, ma con la forza del suo essere intelligente, riflessiva, bella. Viola ci è piaciuta e ci ha affascinato con la brillantezza delle sue riflessioni, ma anche con il racconto delle sue insicurezze e delle sue sicurezze inaspettate, della sua sensibilità matura ma attenta alle novità e ai cambiamenti.

Pssst! I pensieri segreti di Viola

Viola ci ha colpito così tanto che abbiamo deciso quasi subito di pubblicare anche Pssst! I pensieri segreti di Viola dove Annette Herzog e Katrine Clante raccontano una Viola più giovane di un paio di anni rispetto a D’amore e altre tempeste. Una Viola meno adolescente e più ragazzina che però è già alle prese con i cambiamenti del suo corpo e del suo cervello e che impara, in maniera chiara per lei, a capire cosa vuole dagli altri e come deve rapportarsi con gli altri (dal fratello rompiscatole alle amiche che passano i pomeriggi al centro commerciale, dalla nonna saggia quanto eccentrica ai genitori irrequieti).

Arriva Mira

Adesso, continuando a seguire i sentieri tracciati da D’amore e altre tempeste, dalla Danimarca arriva un nuovo personaggio femminile a fumetti. Si tratta di Mira, che è scritta da Sabine Lemire e disegnata da Rasmus Bregnhøi (che in D’amore e altre tempeste si era occupato di Storm, ma che nel catalogo Sinnos è anche autore de Gli Acchiappacattivi e Gli inventatutto).

Mira Lemire e i selfie - Sinnos

Mira è una specie di sorella minore di Viola, più bambina, meno tormentata forse, ma che ugualmente racconta con ironia (tanta), selfie e trovate, la difficile vita di una ragazzina alle prese con una mamma in cerca del vero amore, amiche che si credono tanto grandi, difficoltà e nostalgie della crescita. Grazie ai disegni di Rasmus, in ogni pagina di Mira si strizza l’occhio alle pubblicità, alle manie dei social, alle immagini stereotipate che ci circondano. Ma Mira con la sua brillantezza riesce a raccontarci l’adolescenza in maniera divertente e vera. Una maniera che gioca con tutti i media (basta vedere i profili social delle vere Mira e Sabine Lemire, che mescolano verità e finzione, fumetto e vita reale) e che, come faceva Viola alle prese con l’amore, usa il cervello per capire gli altri e costruire affetti solidi e nuovi.

La serie

Mira è una serie di grande successo in Danimarca, arrivata a 7 titoli e già tradotta in altri 11 paesi: irresistibili i gadget creati dalla stessa scrittrice (qui il suo sito) che proprio con Mira è stata candidata al German Youth Literature Award.

L’uscita in Italia del secondo episodio è già prevista per inizio anno 2023!