Mi chiamano Teschio
Mi chiamano Teschio

di Daniele Movarelli
ill. di Alice Coppini
pp. 64

f.to 16,5x 22,5
(2024)

Insieme a Tozzo e Smilzo, Teschio fa parte da sempre della ciurma di Monte Quiete, una banda di bulli che ne combina di tutti i colori, tormentando gatti del quartiere e, naturalmente, il povero Giustino. Sarà però lo sguardo di una nuova (e forse un po’ strana) maestra, Atena (sarà una strega?), a cambiare la situazione…

Mi chiamano Teschio è una Prima Graphic, un fumetto per primi lettori ad alta leggibilità, che ha ricevuto il sostegno di SIAE progetto Per chi crea.

 

Con Mi chiamano Teschio si conclude la trilogia di Monte Quiete, il paese in cui non succede mai nulla, ma dove accadono le cose più incredibili: scoprite tuti gli altri personaggi in Sgrunt! e Testone.

12,00 Aggiungi al carrello
E se fossi una tigre?
E se fossi una tigre?

di Stefan Boonen e Federico Appel
ill. di Federico Appel

pp. 40
Copertina cartonata

f.to 28,5 x 20,5
(2023)

Una tigre ha zampe forti, un cuore grande, denti affilati, non ha paura di niente e può andare dappertutto.
Che cosa succede se, in una città piena di sorprese, un bambino si trasforma in una tigre enorme?

Vincitore assoluto Premio nazionale Il Gigante delle Langhe XXII edizione, sezione Luzzati per il libro illustrato

Scopri l’anteprima del libro: Anteprima “E se fossi una tigre?”

 

14,00 Aggiungi al carrello
Federico il pazzo
Federico il pazzo

di Patrizia Rinaldi
ill. B/N di Federico Appel
pp. 128
f.to 14×21
Premio Pippi Inedito e premio Leggimi Forte 2014/2015. Finalista Premio Andersen 2015 come Miglior libro 9-12 anni e Finalista Premio Un libro per l’ambiente 2015.

(2014, N.E. 2023)

 

Angelo è arrivato in una nuova città e deve iniziare la terza media. E che terza media!
Nella sua classe c’è Capa Gialla, pluriripetente e facile alle mazzate, c’è Giusy che è carina e vorrebbe fare il meccanico da grande, ma c’è anche Federico il pazzo, che poi si chiama Francesco, e ha un sacco di strane idee per la testa.
Se non fosse per Capa Gialla e la sua gang di bulli, ci sarebbe quasi da divertirsi…

13,00 Aggiungi al carrello
Klaus e i ragazzacci
Klaus e i ragazzacci

di David Almond
Ill. a colori di Marianna Coppo
pp. 96
f.to 12×16,8
(Nuova edizione 2018)

I Ragazzacci sono una banda che riunisce i ragazzini più in gamba della scuola. Capeggiati da Joe, che ha una fidanzata e i capelli lunghi. Oltre a giocare a calcio come tutti, fanno anche atti di vandalismo e bullismo nel quartiere. David è un Ragazzaccio suo malgrado, perchè non ha il coraggio di ribellarsi. Le cose cambiano quando a scuola arriva Klaus: Klaus è tedesco, usa un sacco di parole strane, e suo padre è in prigione. Klaus a calcio è incredibilmente bravo! E soprattutto, di Joe e della sua Banda di Ragazzacci, non gli importa assolutamente nulla…

9,50 Aggiungi al carrello
Adesso scappa
Adesso scappa

di Patrizia Rinaldi e Marta Baroni
pp. 64
f.to 21×29,7
(2014)

Maddalena è una sfigata. O almeno questo è quello che pensano di lei Zago (bella e aggressiva) e le ragazze terribili della sua banda. Maddalena è abituata, insieme al suo amico Giorgio, a subire insulti, offese, spintoni. E poi c’è Alessandro, bello come un principe azzurro, che Zago considera come roba sua. Ma Alessandro ha una testa, per fortuna, e Maddalena non è così sfigata come sembra…

10,00 Aggiungi al carrello
Pioggia di primavera
Pioggia di primavera

di Paolina Baruchello e Andrea Rivola
pp. 64
f.to 21×29,7
(2015)

Chun Yu è una ragazzina debole e indifesa. E quando Wong la Tigre, il cattivo ed enorme boss del quartiere, inizia a tormentarla, il suo futuro appare davvero nero. Per fortuna interviene Shu Mei, misteriosa monaca guerriera: lei da sola potrebbe dare una lezione al malvagio Wong, e invece… Una storia di kung fu e ragazze coraggiose!

10,00 Aggiungi al carrello