Vinicio Ongini

Lavora alla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sui temi dell’immigrazione e dell’integrazione degli alunni stranieri è autore di molte ricerche e pubblicazioni. Tra le ultime: Noi domani. Un viaggio nella scuola multiculturale, Laterza, 2011; “La via italiana alla scuola interculturale. Un racconto lungo 25 anni”, in Caritas e Migrantes, Rapporto Immigrazione 2015, Tau Editrice, 2016.

L’intercultura nel pallone. Italiano L2 e integrazione attraverso il gioco del calcio
L’intercultura nel pallone. Italiano L2 e integrazione attraverso il gioco del calcio

di Fabio Caon e Vinicio Ongini
pp. 128
14×21
(2008)

Un libro innovativo che unisce l’educazione interculturale e l’educazione linguistica, per scoprire il gioco del calcio come ponte tra culture e veicolo preferenziale per l’apprendimento dell’italiano L2.

11,00 Aggiungi al carrello
Esaurito
Le altre Cenerentole
Le altre Cenerentole
Le altre Cenerentole

di Vinicio Ongini e Chiara Carrer
illustrazioni di Chiara Carrer
pp. 60
f.to 21×21
(2011)

 

 

Forse non tutti sanno che della famosa storia di Cenerentola e della sua scarpetta esistono ben 345 versioni. Qui troviamo quella araba, quella balcanica, quella cinese e un’inedita cenerentola sarda.

15,00 Leggi tutto
Esaurito
Io sono filippino
Io sono filippino

a cura di Vinicio Ongini

trad. a fronte in tatalog di Irma Tobias

ill. B/N di Leonardo Guasco

pp. 112

13×19 cm

(2000)

 

 

Attraverso l’autobiografia di Romano Dimailig, un bambino filippino che frequenta una scuola romana, veniamo a conoscere i luoghi e i modi in cui vive questa comunità.

10,00 Leggi tutto
Dorando Pietri e gli altri. Storie di sport e di Olimpiadi
Dorando Pietri e gli altri. Storie di sport e di Olimpiadi

di Vinicio Ongini
illustrazioni B/N di Luca Carnevali
pp. 64
f.to 14×21
(2008)

 

 

Un bambino di nome Dieguito, che ha il potere di stregare il pallone. Una bicicletta famosa che ha visto vittorie prodigiose assieme al suo amico Fausto… Ma soprattutto Dorando Pietri che, 100 anni fa, per un soffio non vinse le Olimpiadi, ma conquistò il premio più bello: la memoria e l’onore degli sportivi!

8,00 Aggiungi al carrello