A Bookcity parliamo di bambine e ragazze (e dei loro compagni intelligenti)

 

logo-bookcity

Che bisogna investire in cultura ce lo dicono non solo i neuroscienziati, ma anche gli economisti. E’ appena uscito il libro da Laterza Il pregiudizio universale Un catalogo d’autore di pregiudizi e luoghi comuni in cui il Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, rovescia il luogo comune, quello che “con la cultura non si mangia”.  Nel frattempo i dati dell’ultimo rapporto di Save The Children sull’Infanzia a Rischio  dichiarano che a Milano un ragazzo su 10 abbandona la scuola e che uno su due non ha mai letto un libro.

Che dobbiamo darci un gran da fare per contrastare l’ignoranza e l’incapacità di navigare tra il mare di informazioni, di bruttezza e di superficialità che rischia di farci diventare ottusi e infelici, noi editori per ragazzi – insieme agli scrittori, agli illustratori, ai librai, ai bibliotecari, agli insegnanti e a tutti coloro che sono impegnati per crescere pensiero e immaginazione attraverso libri e lettura – lo sappiamo bene.

 

E Bruto, personaggio che ho particolarmente amato nel libro IN EQUILIBRIO PERFETTO, di Zita Dazzi (e con la copertina di Elenora Antonioni)  ci mostra – agendo –  che leggere e studiare lo rende ragazzo ironico e intelligente, capace di aiutare e non di soccombere alle inquietudini di Amanda, la protagonista del libro che presentiamo a Bookcity il 20 novembre alle 15.00.

inequilibrio_20nov

Sono questi gli uomini che ci piace avere a fianco e ci piace raccontare.

Ma il “nostro” Bookcity vede protagoniste le donne. Intanto nelle autrici dei libri che presentiamo, e poi nelle loro trame.

Per le ragazze e i ragazzi seguire il percorso di Amanda, ragazzina con fardelli familiari pesanti, ma con una madre che ha saputo “vaccinarla” alla stupidità, nonostante tutto, può intanto servire ad emozionarsi (che non è poco) e forse a confrontarsi con la loro adolescenza, con l’incapacità di essere empatici, di mettersi nei panni degli altri. Anche se gli altri sono adulti, genitori o insegnanti. Saranno le donne più grandi, oltre al fantastico Bruto, ad accompagnare Amanda verso quell’equilibrio, che sappiamo bene mai essere perfetto, ma che è bussola da tenere nella testa e nel cuore per crescere.

 

eugenialingegnosa_bassaSempre  il 20 novembre, la mattina alle 11.00, bambine e bambini nella Libreria delle donne di Milano   ascolteranno la storia di EUGENIA L’INGEGNOSA, di Anne Wilsdorf, e si divertiranno poi a costruire ponti. Il libro, fortemente voluto da un gruppo di ingegnere svizzere per mostare come non ci siano lavori preclusi alle donne, è un modo di mostrare come si possano smantellare pregiudizi e si possano costruire non solo ponti ma relazioni preziose per la vita.

E allora regaliamo alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi un dono ineguagliabile: quello del tempo per leggere, immaginare, parlarsi, usare corpo e cervello, ragione e sentimento. Costruire con le parole e con le mani, ponti di conoscenza.

Posted: giovedì, novembre 17th, 2016 @ 11:23
Categories: appuntamenti, articoli, novità.
Subscribe to the comments feed if you like. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply